Edilizia – Avvio del Fondo Sanedil – Comunicato della CNCE

La CNCE, con comunicato del 21/9/2020, rende note le ultime comunicazioni del Fondo Sanitario Sanedil relative alle procedure di avvio

Il Fondo Sanedil ha comunicato alla CNCE che nella prima decade del prossimo mese di ottobre, a conclusione dei corsi di Formazione organizzati per gli addetti degli Enti preposti all’attività di sportello del Fondo stesso, saranno attive, al livello nazionale, le garanzie previste dai piani sanitari sottoscritti con le Compagnie Unisalute e Unipol. Di tale procedura di avvio, la CNCE dovrà informare le Casse Edili e le EdilCasse.
In considerazione del fatto che l’impianto e le modalità gestionali della procedura prevista per il funzionamento del Fondo, potrebbero comportare alcune iniziali difficoltà operative, il Fondo Sanedil, su specifica richiesta delle Compagnie assicurative, avvierà una fase sperimentale di 15 giorni, a partire dal 5 ottobre prossimo, con le Casse Edili/Edilcasse pilota elencate di seguito:
– Milano, Verona, Ceda Bologna, Edilc. Bergamo, Roma, Firenze, Nord Sardegna, Edilc. Abruzzo, Bolzano, Genova, Bologna, Edilc. Basilicata, Napoli, Perugia, Cedam Marche, Edilc. Sicilia, Torino, Venezia, Cosenza, Bari, Palermo.
Tutte le altre Casse Edili ed EdilCasse, ossia quelle non comprese nell’elenco, per la durata della fase sperimentale, avranno esclusivamente la possibilità di raccogliere le richieste di prestazione sanitaria, riservandosi di inoltrare i relativi flussi informatici alle Compagnie assicurative, mantenendo, comunque, inalterati i diritti degli iscritti, solo a conclusione dei 15 giorni necessari per collaudare il sistema.