CCNL Sacristi: Una tantum a settembre

  Erogata, nel mese di settembre la seconda tranche di una tantum prevista dal CCNL per i sacristi addetti al culto dipendenti da enti ecclesiastici.

Il CCNL ha previsto ai sacristi in forza dall’1/1/2018 in aggiunta alla retribuzione ordinaria prevista nel contratto, una indennità lorda una tantum, senza alcun riflesso su alcun istituto retributivo e di legge, pari ad euro 1.300,00 da erogarsi in 3 quote di cui la prima pari ad euro 500,00 al marzo 2019, euro 400,00 al marzo 2020 ed euro 400,00 al marzo 2021.


A seguito dell’emergenza COVID-19 le parti sottoscrittrici del CCNL rappresentate nell’ENBIFF avevano concordato di posticipare di 6 mesi l’erogazione della tranche di una tantum prevista per il mese di MARZO .
Pertanto, con lo stipendio di settembre spetta la seconda quota di una tantum di euro 400,00 , fatte salve eventuali intese individuali, di miglior favore per il sacrista
Per i Sacristi dipendenti a tempo parziale l’importo dell’una tantum sarà proporzionato in base alla percentuale dell’orario ridotto rispetto al tempo pieno (ore settimanali stabilite/44).